Distributori di carburante privati: domanda di autorizzazione per l'installazione dell'impianto

(urn:nir:regione.lombardia:legge:2010-02-02;6~art91)
  • Servizio attivo
Distributori di carburante privati: procedimento di domanda di autorizzazione per l'installazione dell'impianto

A chi è rivolto

Il servizio è rivolto a tutti i soggetti interessati in possesso dei requisiti previsti.

Come fare

Il servizio può essere attivato presentando tutta la documentazione prevista, consultabile in formato PDF.

Per rilasciare l’autorizzazione il SUAP deve verificare le conformità relative:

  • alle disposizioni degli strumenti urbanistici comunali
  • alle prescrizioni concernenti la sicurezza in materia di sanità, tutela dell’ambiente e prevenzione degli incendi
  • alle prescrizioni in materia fiscale nei casi richiesti.

La domanda è accolta quando, trascorsi 90 giorni dal ricevimento degli atti, al richiedente non è comunicato il diniego. Per ragioni di pubblico interesse, il sindaco può annullare l'illegittima approvazione, salvo che l'interessato provveda a sanare i vizi entro un termine fissato dal SUAP (Decreto legislativo 11/02/1998, n. 32, art. 1).

Se previsto dalla normativa vigente, l'attività può essere esercitata dopo il rilascio dell'autorizzazione e dopo l'esito positivo del collaudo.

Domanda di autorizzazione per l'installazione di distributore di carburante privato
Autocertificazione del possesso dei requisiti morali
Certificazioni dei serbatoi
Certificazioni delle colonnine
Composizione dettagliata dell'impianto di distribuzione carburanti
Copia del nulla osta attestante la disponibilità per lo sfruttamento dell'area
Dichiarazione di conformità del progetto alla normativa di prevenzione incendi
Disegni planimetrici
Elenco degli automezzi autorizzati
Perizia giurata
Tabelle di taratura dei serbatoi

Cosa serve

Per accedere al servizio, assicurati di avere:

  • SPID (sistema pubblico di identità digitale), carta d’identità elettronica (CIE) o carta nazionale dei servizi (CNS)
  • tutta la documentazione prevista per la presentazione della pratica.

L'istanza può essere presentata da un procuratore, che deve sottoscrivere la Dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà resa dal procuratore.

Tempi e scadenze

Durata massima del procedimento amministrativo: 90 giorni

Accedi al servizio

Puoi accedere al servizio direttamente online tramite la tua identità digitale

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Termini e condizioni di servizio
Argomenti:
  • Imprese
Categorie:
  • Imprese e commercio
  • Autorizzazioni
Ultimo aggiornamento: 25/10/2023 15:44.52